Itinerari
Fede
Paduli
Falesie
Naturalistico/Archeologico
Rimuovi itinerario
Svuota mappa
Categorie
Architettura Civile
Architettura Militare
Architettura Religiosa
Architettura Rurale
Archeologia
Archeologia Industriale
Paesaggio e Natura
Parco naturale
Sito pluristratificato
Epoche
Contemporanea
Medievale
Medievale-Moderna
Messapica
Messapico-Romana
Moderna
Pre-protostorica
Romana
Romano-Medievale
Collezione Archeologica Adolfo Colosso
Itinerario: Naturalistico/archeologico
Collezione Archeologica Adolfo Colosso


La collezione, conservata ad Ugento all’interno di Palazzo Colosso, è una raccolta, iniziata dal Barone Colosso e continuata dal defunto Adolfo Colosso, appassionato cultore di storia locale. La collezione è allestita nelle antiche scuderie dell’omonimo Palazzo, gelosamente custodita dai figli Luigi e Massimo. La collezione vanta 794 reperti che vanno dal VI sec. a.C. all’età altomedievale, a cui si aggiungono esemplari di età moderna quali armature, armi e palle di cannone. I reperti databili dal VI secolo a.C. all’età ellenistica consistono soprattutto in ceramica locale come come trozzelle e piatti a vernice bruno rossiccia. Affiancano le ceramiche di produzione indigena quelle importate dalla Grecia come le lekythoi attiche. Tra le realizzazioni coroplastiche di particolare interesse sono un disco fittile mentre la. Nella collezione sono presenti anche suppellettili in terracotta destinate alla sepoltura e reperti scultorei tra i quali si distinguono una testa di impronta scopadea della fine del IV sec. a.C ed un torso maschile in pietra, un frammento in marmo raffigurante un corpo di un animale e una clava in marmo riferibile ad una statua colossale di Ercole di età romana. Spicca nella raccolta un capitello dorico con abaco decorato da rosette, strettamente confrontabile con il capitello sul quale era collocata la statua dello Zeus stilita. L’attuale dimora della famiglia Colosso, situata nel cuore del centro storico della città di Ugento, oltre ad ospitare l’importante collezione archeologica, raccoglie nelle sale cinquecentesche anche una notevole collezione di tele inquadrabili tra il XV ed il XVII secolo. 
Via Messapica 34 e Via Roma 6, Ugento

utilizzo attuale:
Struttura museale

bibliografia fonti:
Collezione Archeologica Adolfo Colosso

notizie storiche:
Il Sistema Museale di Ugento, gestito da una cooperativa di servizi che realizza eventi di tipo culturale e artistico nel territorio, è stato costituito nel 2011 a seguito di una convenzione stipulata tra il Comune di Ugento e lo Studio di Consulenza Archeologica. Il complesso museale ha lo scopo di promuovere un sistema integrato di gestione dei beni culturali del territorio ugentino costituito da: Nuovo Museo Archeologico, Collezione Colosso, Castello dei Principi d'Amore, Palazzo Rovito e il Complesso Monumentale della Cripta del Crocifisso e della Chiesa della Madonna di Costantinopoli.


Info
proprieta:
Privata
ente gestore:
Studio di Consulenza Archeologica
persona contatto:
Doris Ria
cellulare:
 3293915527
email:
sistemamuseale@comune.ugento.le.it;info@archeostudio.com
periodo orario apertura:
Aperto. Su prenotazione
accessibilita:
Accessibile
prezzi ingresso:
2,50€/pax. Intero Sistema Museale (Museo Archeologico + Collezione Colosso + Cripta del Crocifisso e Chiesa della Madonna di Costantinopoli) 5€/pax
servizi:
Visite guidate al Sistema Museale: 5€ in italiano, 7€ in inglese da aggiungere al costo del biglietto
conservazione:
Buono
nome locale:
Museo Colosso
altri oggetti interesse:
149, 153, 155, 156, 157
telefono:
0833555819 - 0833554843
num gps:
143
Punti di interesse correlati
Vicino a:
Collezione Archeologica Adolfo Colosso
0 m
Museo Archeologico di Ugento
Largo Sant'Antonio 1, Ugento
0 m
Museo Diocesano di Ugento
Salita Brancia, Ugento
0 m
34 m
Chiesa San Nicola Magno
Piazza Concordia, Salve
35 m
Palazzo Carida Ramirez
Piazza Concordia, Salve