Itinerari
Fede
Paduli
Falesie
Naturalistico/Archeologico
Rimuovi itinerario
Svuota mappa
Categorie
Architettura Civile
Architettura Militare
Architettura Religiosa
Architettura Rurale
Archeologia
Archeologia Industriale
Paesaggio e Natura
Parco naturale
Sito pluristratificato
Epoche
Contemporanea
Medievale
Medievale-Moderna
Messapica
Messapico-Romana
Moderna
Pre-protostorica
Romana
Romano-Medievale
Santuario di Santa Marina
Itinerario: Fede
Santuario di Santa Marina


La chiesa di Santa Marina, collocata nella frazione di Ruggiano, è parte di un santuario medievale più volte rimaneggiato nel corso dei secoli.  La facciata appare sobria e lineare, basata su un ordine unico di lesene ioniche che scandiscono il prospetto in due registri verticali simmetrici, e termina in alto con una trabeazione ed un grande timpano triangolare con la cornice a modanature a gola e toro e a dentelli. A questa impostazione sobria si somma l’ornamentazione scultorea rococò dei portali, delle finestre e del vertice del timpano. L’interno è a due navate e rispecchia la particolare struttura della facciata. La chiesa conserva al suo interno opere degne di nota tra cui una statua in legno e un affresco raffigurante l’immagine della titolare, rappresentata come una giovane vergine che domina un mostruoso dragone incatenato ai suoi piedi, antico simbolo delle forze del male. Recentemente sono state eseguite campagne di scavo archeologico che hanno messo in luce numerose tombe medievali e l'antica struttura della chiesa medievale a navata unica e con abside semicircolare, il cui pavimento era collocato ad un piano più basso dell'attuale, accessibile mediante gradini. Il piano pavimentale venne poi rialzato senza alterare la struttura originaria. A questa fase appartengono alcune tombe altomedievali (VII-X secolo) scavate nella roccia rinvenute all'esterno della struttura. In seguito fu aggiunta una navata laterale sul lato nord, probabilmente nel XVI-XVIII secolo in concomitanza con la costruzione del palazzo vescovile che fiancheggia la chiesa. La fase attualmente visibile è il risultato di una serie di interventi avvenuti tra la metà del '600 e l'inizio del secolo successivo, quando l'edificio venne ampliato inglobando in parte le strutture del palazzo vescovile; nell'angolo sud-occidentale fu realizzato un ossario voltato a botte con apertura a livello del piano di calpestio. 
Strada comunale Santa Marina, Ruggiano, Salve

utilizzo attuale:
La chiesa è normalmente aperta al culto.

vincoli:
Vincolo Architettonico

bibliografia fonti:
AA. V.V., Leuca, Galatina 1978. A. Caloro , Guida di Leuca. L’estremo Salento tra storia, arte e natura, Galatina 1996. R. Fino, Il Capo di Leuca e dintorni tra realtà, storia e leggende, Galatina 2004.  

notizie storiche:
Ogni 17 luglio si festeggia la Santa che dà il nome alla chiesa, Santa Marina. Per Santa Marina accorrevano qui in pellegrinaggio i malati di itterizia, chiamata anche “Male d’arco” perché si riteneva responsabile della malattia l’arcobaleno. La tradizione vuole che i pellegrini prima di arrivare dovessero fermarsi ad orinare nei pressi di qualcosa che avesse la forma di un arco. Giunti nel piazzale del santuario acquistavano poi le “zigaredde”, tradizionali nastrini colorati che, una volta strofinati alla statua della Santa, acquisivano il potere di prevenire la malattia. 


Info
proprieta:
Ecclesiastica
ente gestore:
Diocesi di Ugento - Santa Maria di Leuca / Parrocchia di Sant'Elia Profeta, Ruggiano
cellulare:
+393289688943
email:
donbotrugno@libero.it
accessibilita:
Accessibile
prezzi ingresso:
Vincolo Architettonico
conservazione:
Buono
data periodo costruzione:
VII-X secolo/1648
num gps:
70
Punti di interesse correlati
Vicino a:
Santuario di Santa Marina
86 m
Terra di Leuca
Salve (Ruggiano)
216 m
Chiesa della Madonna di Costantinopoli
Strada vicinale Costantinopoli, Ruggiano, Salve
791 m
Complesso di Santa Maria di Leuca del Belvedere
Strada Comunale Morciano - Barbarano, Barbarano, Morciano di Leuca
1001 m
Masseria Nova Isola Verde
provinciale Alessano – Presicce, Alessano
1377 m
1409 m
Cappella di Sant'Antonio
Santa Maria, Salve