Itinerari
Fede
Paduli
Falesie
Naturalistico/Archeologico
Rimuovi itinerario
Svuota mappa
Categorie
Architettura Civile
Architettura Militare
Architettura Religiosa
Architettura Rurale
Archeologia
Archeologia Industriale
Paesaggio e Natura
Parco naturale
Sito pluristratificato
Epoche
Contemporanea
Medievale
Medievale-Moderna
Messapica
Messapico-Romana
Moderna
Pre-protostorica
Romana
Romano-Medievale
Torre Vado
Itinerario: Naturalistic/Archaeological
Torre Vado


Torre costiera di XVI secolo ubicata presso il porto di Torre Vado. La torre a base circolare si sviluppa su due piani e presenta finestre e feritoie nella parte superiore. E' caratterizzata superiormente da una merlatura che ne impreziosisce il profilo. È servita da una scala di accesso sicuramente posteriore alla costruzione della torre stessa.    
Piazza Torre 20, Morciano di Leuca

bibliografia fonti:
AA.VV., Guida del Salento: castelli, masserie fortificate, torri costiere, torri colombaie, gastronomia, vino e olio, Galatina 1999.  Cazzato M, Il pericolo viene dal mare, in Torri Marittime di Terra d'Otranto, di Cosi G., Galatina 1989, pp. 9-25. Cosi G., Torri Marittime di Terra d'Otranto, Galatina 1989. Ferrara C., Le torri costiere della penisola salentina. Sentinelle di pietra a difesa del territorio, Tricase 2009. www.torrevado.info http://www.fondazioneterradotranto.it/2011/12/03/torri-costiere-del-salento-meridionale/

notizie storiche:
Torre Vado è una delle numerose torri di avvistamento costiere fatte costruire nel XVI secolo da Carlo V per difendere il territorio salentino dalle invasiononi dei pirati Saraceni. La torre di guardia si trova sulla costa a pochi metri dal mare ed è attualmente circondata da alcuni edifici costruiti in epoche più recenti. Per la sua vicinanza con il centro abitato di Salve era stata adibita a torre cavallara, cioè era dotata di un messaggero a cavallo che in caso di pericolo partiva per avvertire i paesi dell'entroterra. Con il disarmo delle torri costiere, avvenuto intorno al 1846 su disposizione di Ferdinando II Re delle Due Sicilie, la torre è stata adibita a stazione di controllo doganale. Nel 1930 fu acquistata da privati e nel 1935 fu restaurata.


Info
proprieta:
Comunale
ente gestore:
Comune di Morciano di Leuca
persona contatto:
Comune di Morciano di Leuca
periodo orario apertura:
Chiusa
accessibilita:
Inaccessibile
conservazione:
Buono
data periodo costruzione:
XVI secolo
nome locale:
Torre Vado
origine toponimo:
La località prende il nome dall'omonima torre di avvistamento. "Vado" deriverebbe dal latino "vadum" (guado), per la costa facilmente accessibile dal mare, o secondo un'altra ipotesi, dallo spagnolo "ovado", ossia luogo dove i pesci depositavano le uova. In una pubblicazioni del 1619 (Descrittione del Regno di Napoli) appare però con il nome di "Torre Mattefante".
num gps:
181
Punti di interesse correlati
Vicino a:
Torre Vado (en)
380 m
Informazioni Turistiche Torre Vado
c.so Venezia, Torre Vado, Morciano di Leuca
1012 m
Specchiarussa
via Provinciale 190 Morciano-Torre Vado, Morciano di Leuca
1368 m
Masseria Ficazzana
Vico Jone 4, Intervento Strada Prov.le Salve- Pesculuse, Salve
1368 m
Masseria Ficazzana
Vico Jone 4, Intervento Strada Prov.le Salve- Pesculuse, Salve
1571 m
Masseria San Nicola
Via Garibaldi, 14, Patù
1651 m
Dolmen Argentina-Graziadei
Loc. Marina di Pescoluse (Tra Lido 5 Vele e Lido Le Maldive), Salve