Itinerari
Fede
Paduli
Falesie
Naturalistico/Archeologico
Rimuovi itinerario
Svuota mappa
Categorie
Architettura Civile
Architettura Militare
Architettura Religiosa
Architettura Rurale
Archeologia
Archeologia Industriale
Paesaggio e Natura
Parco naturale
Sito pluristratificato
Epoche
Contemporanea
Medievale
Medievale-Moderna
Messapica
Messapico-Romana
Moderna
Pre-protostorica
Romana
Romano-Medievale
Cappella della Madonna di Costantinopoli
Itinerario: Naturalistic/Archaeological
Cappella della Madonna di Costantinopoli


La cappella presenta un semplice prospetto rettangolare, con portale e finestra centrali, sormontato da un campanile a vela. Internamente, ciò che rende preziosa e forse unica la chiesetta di Morciano è la presenta di un enorme monolite, un autentico menhir in pietra di marmo locale, sul cui fronte piatto è affrescata una cinquecentesca Madonna col Bambino. Il monolite è venuto alla luce negli ultimi anni del Novecento a seguito di un intervento conservativo realizzato a cura della Pro Loco “Torre Vado”. Al di sotto dell’affresco sono visibili tracce di colore risalente al periodo classico dell’arte bizantina nel Salento (900-1000 d.C.). Nella mano del Bambino sono raffigurate tre frecce (evidente il riferimento alla SS. Trinità) simboleggianti l’amore divino per l’umanità terrena.
Largo Costantinopoli, Morciano di Leuca

utilizzo attuale:
Non valorizzata attualmente

bibliografia fonti:
L. A. Montefusco, Le successioni feudali in Terra d'Otranto, Istituto Araldico salentino, Lecce, 1994. D'Aquino Cesare, Morciano di Leuca, Lecce 1988. Ciurlia Antonio, Morciano di Leuca. Alle radici della storia, Lecce 1993. Cappella della Madonna di Costantinopoli

notizie storiche:
La Cappella di Santa Maria di Costantinopoli fu edificata nella seconda metà del sec. XVI, all’indomani della celebre Battaglia di Lepanto combattuta il 7 ottobre 1571 tra i Turchi e le principali potenze cattoliche del Mediterraneo occidentale, la cui vittoria fu attribuita alla Vergine. A seguito di questo avvenimento numerosi furono i luoghi sacri che furono edificati in nome della Madonna di Costantinopoli.


Info
proprieta:
Comunale
ente gestore:
Comune di Morciano di Leuca
persona contatto:
Comune di Morciano di Leuca
periodo orario apertura:
Aperta
accessibilita:
Accessibile
conservazione:
Discreto
data periodo costruzione:
Seconda metà del XVI secolo
origine toponimo:
Il nome deriva dalla devozione nei confronti della Madonna di Costantinopoli a seguito della Battaglia contro i Turchi, la cui vittoria fu attribuita alla Vergine.
num gps:
138
Punti di interesse correlati
Vicino a:
Cappella della Madonna di Costantinopoli (en)
175 m
Trappeto Ipogeo di Via Roma
Roma 63, Morciano di Leuca
237 m
Frantoio ipogeo Cacciatore
Piazza Chiesa n. 6, oggi Piazza Giovanni Paolo II, Morciano di Leuca
310 m
Frantoio ipogeo Pizzileo
Piazza San Giovanni, Morciano di Leuca
377 m
Sante Le Muse
Via Risorgimento, 26, Morciano Di Leuca
704 m
La terra del Nonno
Morciano di Leuca
832 m
Chiesa della Madonna di Vereto
Strada Vicinale Serre I, Patù