Itinerari
Fede
Paduli
Falesie
Naturalistico/Archeologico
Rimuovi itinerario
Svuota mappa
Categorie
Architettura Civile
Architettura Militare
Architettura Religiosa
Architettura Rurale
Archeologia
Archeologia Industriale
Paesaggio e Natura
Parco naturale
Sito pluristratificato
Epoche
Contemporanea
Medievale
Medievale-Moderna
Messapica
Messapico-Romana
Moderna
Pre-protostorica
Romana
Romano-Medievale
Area Archeologica di Sant'Antonio
Itinerario: Naturalistic/Archaeological
Area Archeologica di Sant'Antonio


L' area archeologica di Sant'Antonio è una dei quattro complessi tombali rinvenuti nel territorio di Ugento. E’ nei pressi di un tratto del circuito murario di età messapica che  è possibile ammirare la necropoli di S. Antonio, a due passi dalla Cripta del Crocefisso e di una colombaia di probabile origine medioevale. Interamente scavata nel banco roccioso affiorante, conta oggi una trentina di tombe a fossa, originariamente ricoperte da lastroni. Le pareti interne hanno restituito alcune tracce di intonato di colore rosso e blu, utilizzato per decorazioni a fasce. La maggior parte delle sepolture ha restituito corredi datati tra il IV e il III secolo a.C. (ed una del VI sec. a.C.) contenenti, tra l’altro, produzioni ceramiche locale e di importazione dall’area di Egnazia.
Strada provinciale Ugento - Casarano, Ugento

utilizzo attuale:
Il Sistema Museale di Ugento, gestito da una cooperativa di servizi che realizza eventi di tipo culturale e artistico nel territorio, è stato costituito nel 2011 a seguito di una convenzione stipulata tra il Comune di Ugento e lo Studio di Consulenza Archeologica. Il complesso museale ha lo scopo di promuovere un sistema integrato di gestione dei beni culturali del territorio ugentino costituito da: Nuovo Museo Archeologico, Collezione Colosso, Castello dei Principi d'Amore, Palazzo Rovito e il Complesso Monumentale della Cripta del Crocifisso e della Chiesa della Madonna di Costantinopoli.

bibliografia fonti:
L. Antonazzo, Guida di Ugento. Storia e arte di una città millenaria, Galatina 2005 C.D. Fonseca et alii., Gli insediamenti rupestri medievali nel Basso Salento, Galatina 1979, p. 217. Marco Cavalera (a cura di), Antica Messapia, Popoli e luoghi del Salento meridionale nel I millennio a.C., Ugento 2010. Area Archeologica di Sant'Antonio www.salogentis.it

notizie storiche:
 La scoperta è avvenuta in seguito ad alcuni scavi condotti nella zona tra il 1986 e il 1987. La necropoli di S. Antonio è una delle quattro necropoli rinvenute nell'area del'antica Ozan messapica, uno dei centri della cultura messapica più importanti del sud Salento.


Info
proprieta:
Privata
ente gestore:
Studio di Consulenza Archeologica
persona contatto:
Doris Ria
cellulare:
3293915527
email:
sistemamuseale@comune.ugento.le.it;info@archeostudio.com
periodo orario apertura:
Aperto su prenotazione
accessibilita:
Accessibile
prezzi ingresso:
2,50€/pax. Intero Sistema Museale (Museo Archeologico + Collezione Colosso + Cripta del Crocifisso e Chiesa della Madonna di Costantinopoli) 5€/pax
servizi:
Visite guidate al Sistema Museale: 5€ in italiano, 7€ in inglese da aggiungere al costo del biglietto
conservazione:
Mediocre
data periodo costruzione:
IV - III sec. a.C.
altri oggetti interesse:
149, 150, 153, 155, 156
telefono:
0833555819 - 0833554843
num gps:
150
Punti di interesse correlati
Vicino a:
Area Archeologica di Sant'Antonio (en)
110 m
Chiesa della Madonna di Costantinopoli
Strada provinciale Ugento - Casarano, Ugento
118 m
Cripta del Crocefisso (Ugento)
Strada Provinciale Ugento-Casarano, Ugento
753 m
Serra Maddalena
Via Mazzini 70, Ugento
758 m
Necropoli e tratto di mura
E. D'Amore, Ugento
843 m
De Gaetani Emanuele Antonio
Via Petrarca, Ugento
917 m
Informazioni Turistiche Ugento
P.zza A. Colosso, Ugento, Ugento