Itinerari
Fede
Paduli
Falesie
Naturalistico/Archeologico
Rimuovi itinerario
Svuota mappa
Categorie
Architettura Civile
Architettura Militare
Architettura Religiosa
Architettura Rurale
Archeologia
Archeologia Industriale
Paesaggio e Natura
Parco naturale
Sito pluristratificato
Epoche
Contemporanea
Medievale
Medievale-Moderna
Messapica
Messapico-Romana
Moderna
Pre-protostorica
Romana
Romano-Medievale
Calvario
Itinerario: Paduli
Calvario


Il Calvario di Montesano Salentino si presenta come un'ampia e profonda edicola absidata protetta da una recinzione sormontata da sei pinnacoli a guglia. La struttura è scandita lateralmente da coppie di paraste che ospitano i dipinti dei due ladroni; superiormente svettano due pinnacoli affiancati da coppie di calici in terracotta. L’area dell’abside è occupata da cinque dipinti realizzati dall’artista Giuseppe Bottazzi (1821 - 1890) di Diso che illustrano, come in altri calvari da lui realizzati, le immagini della Passione di Gesù Cristo. Al centro domina la Crocifissione con la Vergine, San Giovanni e la Maddalena, mentre ai lati di questa raffigurazione sono la Preghiera nell'orto degli ulivi, la Flagellazione, l’Andata al Calvario e la Coronazione di spine. Alla base delle cinque raffigurazioni si osserva la scena della Pietà con il Compianto sul Cristo Morto da parte della Vergine Desolata, mentre nel catino è un cielo irradiato dalla luce del sole. Tra abside e catino è infine riportata la data di realizzazione dell’opera: A.D./1870
Incrocio tra Via Chiano e Via San Donato, Montesano Salentino

bibliografia fonti:
ARDITI Giacomo, La corografia fisica e storica della Provincia di Terra d'Otranto, Stab. Tip. Scipione Ammirato, Lecce 1879-85, p. 367; DE GIORGI Cosimo, La Provincia di Lecce. Bozzetti di viaggio, Spacciante, Lecce 1888, vol.II, p.90; DAQUINO Cesare, Morciano di Leuca, Capone editore, Cavallino 1987.

notizie storiche:
Il calvario di Montesano Salentino fu eretto nel 1870 per volere dell’arciprete don Isidoro Marra e di Donato Bitonti, appartenente alla famiglia più importante del paese, con la partecipazione dei concittadini, come si evince da un'iscrizione dipinta alla base del catino absidale su cui si legge: “CON LA CARITA' DEI FEDELI". Il calvario fu realizzato dal maestro Silvano Lecci di Montesano. I calvari, monumenti simbolo della grande stagione del cinquecento italiano, riproposti nell'eclettismo della cultura tardo ottocentesca in chiave esclusivamente religiosa, incontrano molta fortuna nella realizzazione di altri calvari nel Salento (Tricase, Alessano, Presicce, Casarano, Melissano, Racale, Castiglione, Andranno, Botrugno, Diso, Ruffano, ecc.).


Info
accessibilita:
Accessibile
conservazione:
Discreto
data periodo costruzione:
1870
nome locale:
Calvario
num gps:
1038
Punti di interesse correlati
Vicino a:
Calvario
42 m
Passo Dopo Passo Sas
Via San Donato, 8, Montesano Salentino
135 m
Chiesa Madre
Piazza IV Novembre, Montesano Salentino
173 m
Palazzo Bitonti
Piazza IV Novembre, Montesano Salentino
226 m
Palmenti
Palmenti, Montesano Salentino
863 m
Padula Mancina
Strada Vicinale Padula Mancina, Montesano Salentino
865 m
Bosco Macchia di Ponente
Strada comunale Macchia di Ponente, Tricase